Informazioni

Gli impianti dentali sono un modo meraviglioso per ripristinare la dentizione perduta. Si tratta di inserire una vite di titanio, metallo biocompatibile, nell’osso, al di sopra della quale si inserirà un dente in ceramica. Non è necessario limare i denti contigui allo spazio vuoto per poter inserire un dente perduto dopo l’estrazione come si faceva quando si costruivano ponti. Oggi i ponti classici sono sempre di meno ed utilizzati quando per vari motivi non c’è osso sufficiente dentro il quale ancorare gli impianti. E’ possibile tuttavia rigenerare l’osso con varie metodiche per aumentarlo sia in senso orizzontale che verticale. Naturalmenete gli interventi di rigenerazione sono abbastanza invasivi, ma non si può farne a meno se non si vogliono toccare i denti vicini. Gli interventi per aumentare l’osso sono rappersnetati dalla split crest( dividere l’osso ed aprirlo), Grande rialzo di seno (si tratta di aprire il seno mascellare con una finestra ossea laterale e inserire dell’osso granulare autologo mescolato ad osso generalmente bovino), innesti (ovvero prelevare un blocco di osso dalla mandibola oppure dal mento oppure da altre zone dell’organismo e innestarlo nella zona in cui l’osso manca) usare osso prelevato con grattini dalle zone del sito chirurgico, mescolarlo ad osso eterologo e usare membrane, griglie di titanio, ed altri sistemi, oppure usare tecniche occlusive che richiedono l’uso di speciali costruzioni in titanio progettate al computer ).E’ chiaro che se c’è osso tutto questo è inutile e si puo’ inserire l’impianto e il dente provvisorio simultaneamente quando ci sono gli elementi per farlo. Inoltre in caso di rispristino della masticazione completa ci si puo’ avvalere della chirugia computer guidata che è molto poco traumatica, ma soprattutto protesicamente guidata.

01

Carico Immediato:

Inserimento dell'impianto e del dente provvisorio

03

Chirurgia Computer Guidata:

Consente di evitare di aprire la gengiva e di mettere punti

02

Flapless:

Inserimento dell'impianto denza aprire la gengiva(si può fare in casi selezionati)

04

Chiurgia Avanzata Implantare:

Quando necessario si può aumentare lo spessore e l'altezza dell'osso per inseire gli impianti

Il rovescio delle medaglia

Un impianto non è per sempre! Oppure si! Dipende molto da moltissimi fattori. Innazitutto dalla pulizia. Così come si perdono i denti naturali per pigrizia, per incuria anche gli impianti sono soggetti al medesimo problema. Se si ha una malattia parodontale, bisogna curarla prima e magari, se necessario cambiare metodo di pulizia, perchè gli stessi batteri che hanno attaccato i denti posso attaccare anche gli impianti e si determina la perimplantite che determina la perdita deghli impianti. Ma soprattutto bisogna cambiare filosofia di vita. Innazi tutto smettere di fumare. La probabilità di avere un infarto, un ictus, una trombosi o di perdere gli impianti è maggiore se si fuma. Occorre avere cura dei propri denti e soprattutto essere costanti nel mantenerli sani il che vuole dire fare i controlli due volte l’anno e 4 controlli se si ha una malattia parodontale. Gli impianto non hanno la sensibilità propriopcettiva che hanno i denti, per cui si potrebbe avere una sensazione diversa nel masticare. Inoltre l’osso in cui sono innestati non ha una forma convessa, come qulla dettata dalle radici dei denti quando presenti. Al contrario è coincavo per cui si potrebbe avere il ristagno di cibo a livello gengivale in loro corrispondenza. Quiesto si può evitare sottoponendosi ad interventi seull’osso oppure ad innesti gengiovali che possa gonfiare le zone concave trasformandole in zone convesse. Tra un impianto e l’altro, non c’è il picco osseo come tra dente sano e dente sano. Per cui si hanno degli spazi che vanno opportunamente pulti con gli scovoloinji dopo mangiato. Incertio casi è possibile tramite altro intyervento chiurrgico e tempo, diminuire ilo problema. Ogni discostamento dai denti naturali sia dell’ocsso che della gengiva che delle radici e denti naturali, richiede un intervenbto chirurgico specifico come fosse un iontyervento di chirurgia plastica. Talvolta gli interventi chirurgic accessori sono necessari per inserire gli mimpoianti o per  prevenire problemi futuri o pwer avere una funzione naturale,  altre volte sono eseguiti solo a scopo esclusivemente estetico. .

Anche gli impianti si perdono per incuria, esattamemnte come i denti naturali

Gli stessi comportamenti che hanno condotto alla perdita dei denti naturali conducono alla perdita degli impianti. Quindi niente pigrizia nel pulirmi ma disciplina e costanza

Cambiare lo stile di vita

Smettere di fumare, farsi controllare almeno due volte l'anno, seguire i mprogrammi di igiene orale domiciliare e professionale

Curare la malattia parodontale

Gli stessi batteri responsabilid ella malattia parodontale possono attaccare gli impianti, quindi pulire bene i denti ed entrare, in caso di parodontite, in un program,ma di prevenzione e cura della malattia parodontale, limita i danni che i batteri possono provocare anche agli impianti.
complet02o
DSC_3585
DSC_0068
2018-05-14-DSC_6397

Impianti Dentali

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi