Malattia parodontale

La malatttia parodontale riconosce in genere una causa specifica ovvero la presenza del tartaro che ritiene la placca batterica, o una generica predisposizione genetica dell’organismo che risulta non avere difese contro i batteri della parodontite oppure determina una reazione esagerata in risposta all’insulto batterico. Nella maggior parte dei casi i denti si perdono per incuria. Infelicemente è così. Si tratta di pigrizia fisica  ma anche mentale nel non avere la autodisciplina necessaria nel pulire giornalmente ed efficacemente i denti con spazzolino e filo. Andare dal dentista due volte l’anno può scongiurare la perdita dei denti futura. Ci sono tuttavia dei casi, come nelle malattie depressive o come nella mancanza di manualità, che non aioutano certo a mantenere la bocca pulita.

Molte persone si lamentano di pulire tre volte al giorno i denti eppure sono piene di placca e tartaro. Evidentemente non puliscono efficacemente. Il compito del dentista è quello di dare istruzioni di igiene orale al paziente. Però se poi a casa si eseguono le manovre apprese in studio solamente per una o due settimane e poi si dimentica di pulire, allora l’incuria prende il sopravvento.

Malattia Parodontale e incuria

Nella maggior parte dei casi i denti si perdono per incuria

Visite periodiche

Le visite periodiche bisogna farle quando si sta bene, non quando ormai non c'è piu' nulla da fare

Igiene professionale e igiene a casa

I denti si perdono per incuria

Regole per stare bene

Le regole per stare bene con le gengive sono poche. Bisogna lavarsi i denti efficacemente tutti i giorni, avere la sensazione di sporco in bocca dopo ogni pasto e correre la lavarsi denti. Usare il filo tra un dente e l’altro, e, ove il filo fosse troppo lasco, usare gli scovolini interdentali.

  • Se hai una malattia parodontale o una perdita di osso dipendente dal tartaro potresti non avere alcun dolore ed avere ugualmente problemi orali, perciò prenota una visita di controllo due volte l'anno: SOPRATTUTTO SE STAI BENE!
  • Se, non ostante la pulizia giornaliera efficace, hai gengive sanguinanti senza dolore, recati dal dentista
  • Se, durante la pulizia giornaliera noti sangue e hai paura di continuare a spazzolare , continua ugualmente a spazzolare non ostante il sangue e prenota un appuntamento dal dentista, perchè non è normale se le gengive sanguinano.
  • I denti si perdono per incuria
img-03

I nostri dentisti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi